LA REGOLAZIONE DELLE EMOZIONI NEL DISTURBO BORDERLINE DI PERSONALITÀ

#POST

Un recente studio ha indagato le strategie di regolazione emotiva, più e meno utilizzate, dalle persone con disturbo borderline di personalità

 

Quando si parla di disturbo borderline di personalità (DBP), la regolazione delle emozioni è senza dubbio uno dei primi aspetti su cui viene posta l’attenzione ed il numero di studi sul tema è elevato.

Ma quali sono esattamente, secondo tali studi, le strategie di regolazione emotiva che le persone con DBP utilizzano in misura maggiore o minore?

Da una recente meta-analisi, è emerso che la caratteristiche borderline sono associate con un minor utilizzo di strategie di regolazione delle emozioni considerate efficaci nella riduzione degli affetti negativi (come la ristrutturazione cognitiva, il problem solving e l’accettazione) e con un utilizzo più frequente di strategie considerate inefficaci (quali la soppressione, la ruminazione e l’evitamento).

 

Per leggere l’anteprima dell’articolo (in inglese):
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/31219881/?i=15&from=personality

 

Per approfondimenti:

ALESSITIMIA E RICONOSCIMENTO DELLE EMOZIONI NEL CLUSTER B: IL RUOLO DELLA GRAVITÀ DEL DISTURBO

DISTURBO BORDERLINE DI PERSONALITÀ E RICONOSCIMENTO DELLE ESPRESSIONI FACCIALI

DISTURBO BORDERLINE DI PERSONALITÀ: LINEE GUIDA PER I FAMILIARI

DBT, TRAUMA E DISREGOLAZIONE EMOTIVA

 

 

#borderline #regolazione #emozioni #emotionregulation #personalita #tagesonlus #researchnews #tages #DBP #BPD #post

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *