QUANDO NASCE IL PERFEZIONISMO?

#POST

Lo sviluppo del perfezionismo nel corso dell’infanzia.

 

In un nuovo studio è stato valutato il modello di Paul L. Hewitt sullo sviluppo del perfezionismo, ovvero il Perfectionism Social Disconnection Model (PSDM).

In oltre 500 preadolescenti con un’età media di circa 11 anni si sono esplorate le correlazioni tra il funzionamento sociale e due delle tre componenti di tratto del perfezionismo: “perfezionismo socialmente prescritto” e “perfezionismo auto-diretto” (la terza – qui non inclusa – è il “perfezionismo etero-diretto”).

I risultati confermano le ipotesi del PSDM anche in questa fascia d’età. Entrambe le componenti indagate infatti correlano con aumentate difficoltà interpersonali, suscettibilità al rifiuto e sentimenti di isolamento sociale, nonché con sintomi depressivi, ansiosi e connessi all’alimentazione.

Il PSDM si conferma altamente predittivo nel comprendere i tratti perfezionistici e ci conferma l’importanza della prossima uscita della traduzione italiana del manuale di Paul L. Hewitt.

 

Per leggere un’anteprima in inglese dell’articolo:
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/31134421/

 

Leggi anche:

IL PERFEZIONISMO

PERFEZIONISMO: L’APPROCCIO DINAMICO-RELAZIONALE DI HEWITT

PERFEZIONISMO E INSONNIA: IL RUOLO DEL PENSIERO CONTROFATTUALE

PERFEZIONISMO, MINDFULNESS E SELF-COMPASSION

STIAMO DIVENTANDO SEMPRE PIÙ PERFEZIONISTI?

IL DISTURBO OSSESSIVO-COMPULSIVO DI PERSONALITA’

 

#paulhewitt #perfezionismo #personalità #depressione #ansia #relazione #preadolescenza #bambini #tagesonlus #tageskids #PSDM #sviluppo #psicoterapia #psicologia #infanzia #trattidipersonalità

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *