PERFEZIONISMO E INSONNIA: IL RUOLO DEL PENSIERO CONTROFATTUALE

#POST

Un recente studio ha indagato il ruolo del pensiero controfattuale nello sviluppo dell’insonnia

Diversi studi hanno indagato la relazione che intercorre tra alcune specifiche dimensioni del perfezionismo e l’insonnia, ma il modo in cui questi due aspetti sono associati non è ancora stato esplorato. Un recente studio ha indagato l’ipotesi secondo cui le persone perfezioniste sarebbero particolarmente predisposte ad attivare modalità di pensiero controfattuale e a provare le emozioni ad esso connesse (rimpianto, vergogna e colpa) nel momento in cui vanno a dormire, e ciò potrebbe danneggiare il loro riposo.
Per approfondire la loro ipotesi, gli autori hanno misurato su un campione di studenti universitari le dimensioni del perfezionismo, il pensiero controfattuale e l’insonnia. Dai risultati è emerso che tre dimensioni del perfezionismo sarebbero significativamente connesse alla gravità dell’insonnia; in particolare, ci sarebbe una correlazione positiva con le preoccupazioni riguardo agli errori ed i dubbi riguardo alle azioni, e negativa con la dimensione dell’organizzazione. Oltre a ciò, risulta che la frequenza di pensieri ed emozioni controfattuali al momento di andare a dormire medierebbe in gran parte l’effetto di queste dimensioni sulla gravità dell’insonnia.

Articolo originale:
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/30131735/#fft

 

APPROFONDIMENTI

PERFEZIONISMO, MINDFULNESS E SELF-COMPASSION

PERFEZIONISMO E INSONNIA: IL RUOLO DEL PENSIERO CONTROFATTUALE

STIAMO DIVENTANDO SEMPRE PIU’ PERFEZIONISTI?

IL DISTURBO NARCISISTICO DI PERSONALITA’

IL PERFEZIONISMO

 

 

#insonnia #perfezionismo #pensierocontrofattuale #personalità #counterfactual #research #ricerca #blogpost #psicologia

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *